Home » ARCHIVIO ARTICOLI, INGIUSTIZIE QUOTIDIANE, LAVORO, SECONDO PIANO » Formazione Professionale un lavoratore del settore scrive al Presidente della commissione lavoro

Formazione Professionale un lavoratore del settore scrive al Presidente della commissione lavoro

marcello greco

LETTERA RIVOLTA AL PRESIDENTE DELLA QUINTA COMMISSIONE LAVORO E CULTURA ONOREVOLE MARCELLO GRECO: Onorevole, da sempre ho apprezzato il suo impegno e la sua solidarietà verso la nostra vertenza, però un cosa la voglio dire : in quest’ultimo periodo ci avete abbandonato a noi stessi, non avete fatto niente per poter migliorare le cose. Gli operatori siamo alla fame, senza sostegno al reddito, senza occupazione, Gli enti formativi sono arrivati al capolinea non avendo fondi nemmeno per sostenere gli affitti dei locali e delle relative bollette di luce, servizi internet e telefono che arrivano inesorabilmente alla scadenza bimestrale. Bisogna attivarsi da subito per rendere esecutivo il piano della imminente annualità 2015/2016, facendo il decreto con tutte le somme comunicate alla stampa e ai sindacati nei giorni scorsi dall’Assessore Lo Bello. Per quanto riguarda gli operatori degli ex Sportelli multifunzionali , a partire dal giorno 9 Aprile siamo ritornati in mezzo alla strada, senza che si intraveda per noi una soluzione per mettere fine a questa situazione di gravità, condizionata in negativo dal “Piano straordinario per l’occupabilità” che ancora dopo mesi e mesi di trattative non si riesce a far pervenire le somme del fondo PAC 4 rimodulato, dove sono previste sia i 106 milioni per gli ammortizzatori sociali relativi gli aventi diritto relativi all’anno 2014, più i 35 milioni previsti per le Politiche attive del lavoro che potrebbero garantire tutti gli operatori per altri 6 mesi, oltre ai soldi della ricollocazione e riqualificazione del personale, e agli incentivi per l’esodo e prepensionamento di molti operatori.Si rimane in fase di stallo, di immobilismo creato ad arte e non si riesce a trovare il bandolo della matassa, restando disoccupati e sospesi nel limbo senza sapere se per il 2015 il Ministero del lavoro possa coprire questo periodo di inattività sia con la cassa integrazione che con qualsiasi altra forma di incentivo . Si è parlato di dare un sussidio, per tutti quelli che non possono più usufruire dell’ASPI oppure per quelli sospesi nel vuoto dal proprio ente di appartenenza, ma al momento attuale non si intravede niente di tutto questo.Gli enti di Formazione professionali strozzati dalla politica attuale che ha pensato solo a distruggere e non ha fatto niente per costruire, sta facendo chiudere i battenti ad altri Enti sommersi di debiti, ( dopo quelli storici dello IAL SICILIA del CEFOP dell’Aram, del Lumen ed atri minori) com’è il caso dell’Enfap regionale, Ecap di Agrigento, Efal di Messina ,Engim, Enaip di Messina, Unci, ed anche dall’ANFE ( che ha chiesto anche questo Ente ai sindacati il via libera per la riduzione del personale con i relativi licenziamenti) dove questi Enti hanno provveduto a LICENZIARE il personale sia degli INTERVENTI che dei SERVIZI ex Sportelli multifunzionali, oppure hanno già mandato le lettere di PREAVVISO DI LICENZIAMENTO che mi telefonano piangendo o mi scrivono per avere un conforto da parte mia che non manca( come se io o altri colleghi che ci siamo attivati in prima linea fossimo i salvatori della patria ), ma che non basta e non siamo nelle capacità politiche di interferire per poter modificare il corso degli eventi, ma che abbiamo lottato e lottiamo ancora con tutte le nostre forze. Siamo diventati insieme ad Adriana, Michele, Maurizio, Daniela e ad altri un punto di riferimento, un qualcosa su cui aggrapparsi, ma che non basta serve il vostro aiuto, serve qualcosa di forte per stravolgere questa situazione che è diventata insostenibile e sta portando all’esasperazione migliaia di Operatori del nostro settore della Formazione professionale. Onorevole, lei che ricopre un ruolo istituzionale importante per il settore lavoro, si faccia nostro interlocutore e portavoce come in questi periodi tristi e bui ha sempre fatto, affinchè si faccia qualcosa al più presto possibile prima che sia troppo tardi !!!!

Diego Eugenio De Blasi

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=37197

Scritto da su giu 27 2015. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, INGIUSTIZIE QUOTIDIANE, LAVORO, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes