Home » ARCHIVIO ARTICOLI, PAROLA DI PACE, PRIMO PIANO » Sicilia Riparte.Crocetta,Lo Bello e Lumia,la trojka in salsa isolana.

Sicilia Riparte.Crocetta,Lo Bello e Lumia,la trojka in salsa isolana.

 

 pace

Il giorno per far ripartire la Sicilia,facendo scongiuri,cabala o riti apotropaici, non sembra vincente,17 e pure di venerdi:la nascita di “Sicilia Riparte” il movimento a 7 stelle.Però con Crocetta tutto è possibile,dopo che ha megafonato in Sicilia,quasi 5 anni fa,adesso vuol fare ripartire la Sicilia.

Ha costituito una trojka con l’Assessore Lo Bello e il potentissimo Richielieu della politica siciliana il Senatore Beppe Lumia che da 6 legislatura è in Parlamento e da sette al Governo.Ci chiediamo: ma questi Crocetta boys and girls che hanno comandato in Sicilia,dovrebbero governare ancora il popolo siciliano e possono vincere le elezioni di ottobre,a 5 cinque anni dalla rivoluzione crocettiana e a 100 anni dalla rivoluzione bolscevica ? Forse in un atollo sperduto del Pacifico,non so che film hanno visto o vorranno far vedere ai siciliani,ma anche il più speranzoso dei siciliani difficilmente affiderebbe la tolda di Palazzo D’Orleans a questi statisti di fama che hanno portato i siciliani alla fame.Siamo veramente alle comiche finali,alla negazione di ogni politica che sia vicina alla gente e alla risoluzione dei problemi economici e sociali e di ripartenza della nostra isola.Questa gente più che “Riparte Sicilia”dovrebbe essere chiamata a rispondere a quello che pensano ed esprimono ormai i siciliani,”Affossa Sicilia”.

Hanno contributo a trasformare la Sicilia in una terra senza guida e senza né un presente,né un futuro,altro che gli illuminati,si sono rivelati pericolosi restauratori con nessun senso di come si amministra una regione difficile e complessa come la nostra.Il Crocetta rivoluzionario e fuori dagli schemi si è rivelato scarso,vecchio mentalmente,fuori controllo nelle scelte di governo.E’ vero che tanti questuanti lo hanno aiutato in Parlamento per qualche ritorno politico e poltronista,ma cosa stanno lasciando a meno di 300 giorni dalle nuove elezioni? disperazione e rabbia sociale.Se vuol essere un movimento sembra già con le ruote bucate prima di lanciarsi in una sfida che racchiude incoscienza e delirio di onnipotenza.Non c’è un settore in Sicilia che vede in questi governanti esempi di buon governo.Imprenditoria,rifiuti,sanità,servizi sociali,enti locali,le Province poi un disastro totale,agricoltura in ginocchio,stato sociale a pezzi.Per non parlare del precariato e del settore formazione professionale maciullati.I dati della Fondazione Res sono ancora più allarmanti,la povertà relativa raggiunge in Sicilia l’11.7%,circa 260 mila famiglie.Le imprese attive nel 2016 sono meno di 366 mila,sparite mille imprese in meno di dodici mesi.Ci chiediamo questo tris da sogno,(Crocetta-Lumia-Lo Bello),vorrebbero salvare i siciliani,dopo quello che stanno lasciando ?

I siciliani per fortuna non soffrono della sindrome di Stoccolma,non si fidano e bastoneranno i loro carnefici,all’interno delle urne,perché loro hanno sbagliato i conti,come ha detto un giornalista ultimamente a Crocetta,58 è maggiore di 50,e i siciliani con voi si sono ritrovati bloccati e guidati da dilettanti allo sbaraglio,ad ottobre non affosserete più la Sicilia,certamente i siciliani daranno la responsabilità a politici più capaci di voi,e la cosa è più facile di quello che pensate,il popolo siciliano universalmente vi ha bocciati.

 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=80760

Scritto da su feb 17 2017. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, PAROLA DI PACE, PRIMO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2017 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes