Home » ARCHIVIO ARTICOLI, PAROLA DI PACE, POLITICA, PRIMO PIANO » Regionali,scusate ma la campagna elettorale è finita? I Siciliani che governo avranno e che Parlamento hanno eletto? Per ogni fine c’è un nuovo inizio.

Regionali,scusate ma la campagna elettorale è finita? I Siciliani che governo avranno e che Parlamento hanno eletto? Per ogni fine c’è un nuovo inizio.

 

foto nello musumeci

Le elezioni regionali più dure dal dopoguerra in Sicilia sono finite,sembrano cose scontate ma non è così,infatti nel barnum mediatico,web,social,antisocial e tweeter ancora è successo di tutto.

L’arresto di Cateno De Luca dell’Udc, secondo l’accusa per evasione fiscale è stato il primo choc. Due giorni dopo invece l’assoluzione in un altro processo “Il Sacco di Fiumedinisi”,per i reati di abuso d’ufficio e falso,  l’altro capo d’imputazione è stato prescritto infatti, la tentata concussione è stata riqualificata in induzione indebita,che ha fatto esplodere tra pianto e determinazione il vulcanico politico messinese,che piano piano sta uscendo dall’inferno.Abbiamo scoperto che anche un uomo sotto una misura restrittiva può difendersi e “scatenare” la sua innocenza attraverso i video in diretta social, un nuovo modo per proclamare urbi et orbi che non ha paura di affrontare la giustizia.

Non è compito nostro parteggiare per nessuno e il primo io ho profondissimo rispetto dell’istituzione magistratura,ma mi chiedo se su 15 processi penali il De Luca è uscito indenne e quasi sempre assolto o archiviato c’è qualcosa che non quadra,nessuno pensa che ci sia una magistratura ad orologeria,però certamente il provvedimento cautelare sull’ultima vicenda che lo ha visto coinvolto lascia qualche perplessità,perché l’eventuale reato era cristallizzato nel tempo e comunque stranisce come lo stesso Cateno abbia dichiarato:già sapevo che avrebbero emesso il provvedimento restrittivo il venerdì a chiusura della campagna elettorale perché un uomo potentissimo di Messina,avvicinandolo gli avrebbe confermato che la sua elezione sarebbe risultata inutile.Diciamo la verità: una vicenda che si è tinta di giallo e che sicuramente non finirà qui.

E’ giusto che il principio dell’obbligatorietà dell’azione penale, se c’è notizia di reato,deve essere perseguita dall’organo di controllo,però in alcuni casi: tempi,modi e provvedimenti lasciano qualche perplessità,anche perché se al posto di Cateno De Luca,che ha potuto difendersi con i mezzi economici e con Avvocati di grido,ci fosse stato un impotente o un paria qualsiasi non so se avrebbe avuto tutto questo slancio e questa forza per difendersi.Siamo in uno Stato di diritto ma resto sempre più convinto che i diritti restano erga omnes solo sulla carta.

Neanche il tempo di proclamare da parte della Corte d’Appello i nuovi 70 inquilini di Sala D’Ercole,ecco un’altra mazzata a un altro parlamentare: Edy Tamajo eletto a Palermo con quasi 14 mila voti con il movimentino ormai dissolto di Sicilia Futura,indagato per corruzione elettorale.

C’è un’indagine in corso,noi vogliamo essere prudenti ma ormai abbiamo capito che attraverso facebook gli stessi indagati si difendono attaccando,lo stesso deputato ha dichiarato: posso spiegare tutti i miei spostamenti,dalle indagini pare che alcuni soggetti avessero pagato i voti sul candidato per soli 25 euro.E’ chiaro che comunque è una brutta storia che macchia sempre di più la scarsissima credibilità che ha la politica in Italia e in Sicilia.

Come dichiarazioni che mi hanno lasciato a bocca aperta,il figlio di Genovese eletto a Messina con quasi 18 mila voti,ha rimarcato: papà non c’entra nulla,ho fatto una campagna elettorale porta a porta e mi sono imposto.Strano per un ragazzo che studia a Roma ed ha soli 21 anni,ma in democrazia si deve accettare il responso.

Certo vedere alcuni numeri sembra di volare,se Sammartino viene eletto a Catania con 32 mila voti,avrà lavorato bene e conoscerà il territorio a menadito,però sono consensi da paura che dimostrano allora che non c’è solo la protesta e la crisi e ci sono esempi di buona politica.

Dimenticavo di fare i complimenti al neo Presidente o Governatore Nello Musumeci,che si troverà un compito impegnativo nel costruire un governo,ho avuto il piacere di intervistarlo più volte,è un uomo di un rigore morale e di un attaccamento alle Istituzionali fuori ogni discussione,però deve essere conseguenziale,come diceva in una delle fiabe più famose Antoine De Saint Exupèry:per ogni fine c’è un nuovo inizio,lui ha detto più volte che i giovani saranno la sua spinta e la svolta per i siciliani,non vorremmo e ci auguriamo tutti di no un ritorno al giurassico o ai flinstones che i vecchi parrucconi del sistema sotto mentite spoglie cambiando sigle, nomi ai partiti sempre con gli stessi faccioni e cognomi,continuino a distruggere la Sicilia e i siciliani.In quel caso saremmo noi perseguitati dai politici ed economicamente schiantati:”Nello non lo fare, la Sicilia così resterebbe bruttissima ma tu hai sempre dichiarato che Diventerà Bellissima.”

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=95917

Scritto da su nov 11 2017. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, PAROLA DI PACE, POLITICA, PRIMO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2017 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes