Home » ARCHIVIO ARTICOLI, Interviste, POLITICA, PRIMO PIANO » Antonello Pace intervista Elvira Amata,neo-eletta di Fratelli d’Italia all’Assemblea Regionale Siciliana.

Antonello Pace intervista Elvira Amata,neo-eletta di Fratelli d’Italia all’Assemblea Regionale Siciliana.

 

 

sicilialive24.it

sicilialive24.it

Abbiamo intervistato Evira Amata,neo eletta parlamentare regionale con Fratelli d’Italia nel listino regionale a sostegno di Nello Musumeci Presidente.

Biologa,dipendente all’Asp di Messina come tecnico di laboratorio biomedico,sposata,mamma di due figli e consigliere comunale in carica,dopo essere stata anche Assessore comunale nella città peloritana.

 

On.Amata,è stata eletta 20 giorni fa,in una delle campagne elettorali più difficili di sempre in Sicilia,le ultime regionali,che hanno visto trionfare sul filo di lana Nello Musumeci.Però da 20 giorni assistiamo a polemiche:provvedimenti giudiziari,indagati praticamente ogni tre giorni.Diciamo la verità,le scorie della campagna elettorale ancora non sono finite,i 5 stelle hanno parlato di voto inquinato e alterato.Una sua considerazione.

Guardi, e mi dispiace ribadirlo,è stata una competizione elettorale dove si sono alzati i toni,dove si è cercato di trovare qualsiasi ombra sull’avversario politico,dove ,e mi riferisco anche e soprattutto ai 5 stelle, si è creato un clima di tensione e si è cercato di sviare le vere problematiche sociali,economiche e politiche che interessano veramente i siciliani.Hanno cercato maldestramente di far apparire il Presidente Nello Musumeci come il male assoluto,lo hanno attaccato e di questo sono profondamente sconcertata anche a livello personale,con scuse tardive e poco credibili.Hanno messo in atto,e mi riferisco in primis ai pentastellati,una lista di proscrizione e una macchina del fango che non ha giovato a nessuno.I siciliani nel trappolone non sono caduti.Non ho visto da parte loro un programma serio,credibile e una competizione che riguardasse qualcosa e,in special modo,l’interesse di tutti i siciliani.Ritengo che la politica sia l’arte del confronto e anche dello scontro ma,restando nelle regole del gioco e dimostrando di essere più capaci e credibili dell’avversario,con il grido dell’omnia munda mundis,come si è potuto vedere,gareggiando a fare i puri,troverai sempre uno più puro che ti epura.”

A proposito,per fare chiarezza,visto che da un mese e mezzo si parla continuamente di impresentabili,il suo nome è stato accostato a questa categoria,lei ha un processo a suo carico per falso in bilancio quand’era Assessore a Messina tra il 2009 e il 2012,come stanno esattamente le cose ?

“E’ vero che ho un processo a carico,ero Assessore al corredo urbano,io ho approvato lo schema di bilancio,che riportava tutti i pareri favorevoli,dal collegio sindacale,al dirigente del settore finanziario,al segretario comunale.Per questo sono assolutamente serena,penso che in tanti anni di amministratore comunale,il mio nome è associato solo ad iniziative per azioni positive per i meno abbienti e per i quartieri più periferici e abbandonati.Sono presentabilissima,essere impresentabile vuol dire farsi perdonare qualcosa o avere paura di qualcuno,io ero,sono e resto limpida,trasparente e più battagliera di sempre.”

Come giudica il vostro e il suo risultato regionale? Fratelli d’Italia e Lega superano il 5% ,eleggete 4 parlamentari e diventate determinanti per la maggioranza a Sala D’Ercole,ve lo aspettavate ?

Abbiamo dimostrato subito che i progetti chiari,la politica senza ambiguità porta dei risultati.Giorgia Meloni nell’area di centrodestra è stata il primo leader nazionale a schierarsi con la candidatura di Musumeci e a tenere unito questo polo su questa proposta che si è rivelata vincente.Abbiamo fatto una vera opposizione al governo nazionale e agli inciuci ancora in atto. Dallo ius soli,alla legge elettorale,il Rosatellum bis,ai temi sociali e di identità degli italiani.Abbiamo contrastato la politica della falsa accoglienza e della mancanza di centralità dell’Italia nei confronti dell’Europa dei burocrati in loden e del pangermanesimo della Merkel che vuole fagocitare tutti al suo volere.Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia hanno un’altra visione che parte dalla nazione,dai popoli,dalle loro esigenze.Avremo un gruppo parlamentare all’Ars,questo è importante per crescere ancora ed essere riferimento dei siciliani.Se sono crollati il partito di Alfano e Casini o D’Alia,e,invece sono stati premiati la Meloni e Salvini,vuol dire che questo governo Renzi-Gentiloni ha uno stacco nettissimo con i cittadini e lo Stato sociale”

Alcuni vi accusano di fare populismo e aizzare i toni .

Se i membri della trojka,invece di fare super-vertici su procedure d’infrazione,su patti di stabilità,su politiche di salvataggio delle banche,su direttive astruse e impraticabili,scendessero in prima linea sui territori capirebbero che il comune sentire dei cittadini europei anche all’interno degli stessi paesi di origine è molto frammentato e sfrangiato.Se la povertà aumenta,se negli ultimi 15 anni,230 mila giovani delle regioni del Mezzogiorno hanno lasciato i luoghi natii per emigrare altrove,questo non fa notizia a Bruxelles.Se lo stato sociale e il welfare vengono visti solo come tabelline per riequilibrare i conti degli Stati,allora mi ritengo populista.Il popolo è sovrano e deve essere difeso in primis dal Paese dove è nato e vuole crescere avendo dei diritti chiari e inviolabili.In questa Europa dei tecnocrati,i paesi membri compresa l’Italia devono solo cedere pezzi di sovranità per fare cosa? Aumentare le diseguaglianze economiche e la perequazione sociale al grido di una sostenibilità dei conti che poi non trova alcuna soluzione pratica,per questo Fratelli D’Italia guarda a una Europa dell’identità e delle culture che si integrano non demandando o snaturando le loro origini,siamo Italiani (e non è uno scrimine) prima che cittadini europei,fare un pour puree provoca poi solo sconquassi.”

La prossima settimana celebrerete il congresso nazionale a Trieste,questa è la settimana dei congressi provinciali e della designazione dei delegati per l’appuntamento del 2 e 3 dicembre,a Messina come sono andate le cose ?

Ci prepariamo al congresso nazionale di Fratelli d’Italia con grande entusiasmo,abbiamo dimostrato che il partito è in crescita,lo si vede dal numero di iscritti che aumenta costantemente e il fatto che c’è una destra seria,giovane,guidata da Giorgia Meloni che ormai è un riferimento per milioni di elettori.A Messina abbiamo eletto i 28 delegati per il congresso nazionale,una squadra di uomini e donne molto motivate che certamente avranno un ruolo anche all’interno degli organismi nazionali.Siamo pronti a tutti gli altri impegni elettorali a partire dalle politiche,dalle amministrative e dalle provinciali.Noi ci siamo e noto che l’interesse per Fratelli d’Italia è diventato sempre maggiore e siamo appetibili per una politica che non si nasconde e ascolta la gente.”

Nel suo nuovo ruolo parlamentare per la provincia di Messina e per i siciliani che impegni intende portare a termine nel breve periodo? Lei è molto sensibile ai temi sociali e sanitari,ha dichiarato più volte che la provincia messinese deve superare il gap di un territorio fragile e vulnerabile.

Io posso affermare con certezza a tutti i cittadini che mi conoscono a Messina e dintorni e ai tanti altri che mi conosceranno in questo nuovo ruolo che non mi sono mai montata la testa,ho lavorato sempre con passione e impegno e ho lavorato per dare risposte alla mia comunità.Molte mie iniziative per i punti di aggregazione,vedi l’acquario della città dello Stretto,adesso sono chiuse.Questo mi addolora,purtroppo l’amministrazione Accorinti si è caratterizzata solo per la demagogia,io credo che i politici dovrebbero lavorare di più e non passare le giornate a “pupazzarsi”.Messina come la sua provincia hanno delle straordinarie possibilità,abbiamo una costa che va dal Tirreno allo Ionio che deve essere attenzionata realmente.Messina,voglio ricordare che è un posto eccezionale perché vero trait d’union,tra la Sicilia e il Continente,ma soffre maledettamente di una mancanza di servizi,di programmazione e di un rilancio di investimenti che deve essere accelerato.Qui diventa un evento se viene inaugurato uno svincolo e poi la mancanza di manutenzione al territorio,ai fiumi,all’equilibrio idrogeologico miete vittime,non dimentichiamolo.Se non troverò le risposte immediate a causa di una burocrazia inerte e deresponsabilizzata,lo dico apertamente,farò diventare Messina e la sua Provincia un caso nazionale perché il nostro territorio ha bisogno interventi dalle fondamenta.A Messina ci sono quartieri come Giostra,dove le condizioni di vivibilità sono peggiori di Khartoum,questo è semplicemente inaccettabile.Come ci sono interi quartieri dove le condizioni igienico-sanitarie devono essere riviste.E sull’assistenza dei disabili gravi,se è il caso,chiederò pure una commissione di indagine,ma tutti i disabili siciliani non possono essere abbandonati e meritano eguali diritti e assistenza continua che gli enti preposti devono erogare e nessun burocrate può permettersi di giocare a scaricabarile,su questo politicamente sarò inflessibile e monitorerò l’azione di governo e dell’Assessore alla salute e alla famiglia per accelerare tutti i ritardi che finora ci sono stati e che hanno colpito pesantemente famiglie e disabili”.

Un’ultima domanda:la prossima settimana Musumeci presenterà il nuovo governo senza polemiche ?

Io conosco Nello Musumeci da tanto tempo,le posso dire che è un politico che rispetta i ruoli dei partiti e della coalizione e non mette la mordacchia a nessuno,però le assicuro che è concentrato a chiudere tutto in fretta perché prima di ogni cosa i siciliani pretendono un governo forte e autorevole e sono sicura che hanno dato la fiducia all’uomo giusto e a una squadra che sarà determinata e capace.Io sono ottimista che il governo Musumeci vedrà la luce a breve.”

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=96417

Scritto da su nov 26 2017. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, Interviste, POLITICA, PRIMO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2017 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes