Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO » INVASI QUASI VUOTI, EMERGENZA IDRICA IN SICILIA

INVASI QUASI VUOTI, EMERGENZA IDRICA IN SICILIA

Piove poco e incombe l’emergenza idrica provocata dagli invasi a secco. In Sicilia i maggiori bacini artificiali destinati all’irrigazione sono mediamente sotto il 20% della propria capacità. A rischio sono soprattutto le campagne delle province di Palermo, Enna, Siracusa e Catania, dove la coltivazione degli agrumi versa in grave crisi. A sostegno delle arance della Piana di Catania è intervenuto il ministero dell’Agricoltura, che ha annunciato di acquistare 4.500 tonnellate di arance da distribuire agli indigenti. A Palermo l’Amap ha affittato sei pozzi, alcuni a Ciaculli, e ha disposto il prelievo dalla condotta di Presidiana, a Cefalù, al fine di scongiurare il razionamento dell’acqua in città e provincia, ma per un periodo limitato. Durante un vertice che si è svolto all’assessorato regionale si è deciso di attivare le procedure per richiedere al Governo nazionale il riconoscimento dello stato di calamità naturale per la provincia palermitana.

 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=98050

Scritto da su gen 12 2018. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes