Home » ARCHIVIO ARTICOLI, Gamestation, IN EVIDENZA » Recensione Bayonetta 2 Switch

Recensione Bayonetta 2 Switch

Torna la sexy strega di umbra ancora più provocante e lo fa in tutte le sue forme su Nintendo Switch; dopo essere apparsa sulla sfortunata Wii U torna in nuova veste accompagnata anche dal primo capitolo in una versione da collezione per il piccolino di casa Nintendo.


Prodotto da SEGA Bayonetta 2 è probabilmente l’action che mi ha divertito di più in questo ultimo periodo videoludico, con il suo stile particolare, design degli angeli e dei demoni vario e stravagante, collezionabili sparsi ovunque, sfide sempre più ardue, gameplay frenetico e divertente, personaggi magnifici (in genere), tutto in Bayonetta 2 è fatto con una cura fantastica, senza tralasciare nessun dettaglio, certo c’è da dire però che la trama non è delle migliori, ma è quanto basta per prenderti e tenerti incollato allo schermo per ore, ma Bayonetta 2 non fa della trama il suo punto di forza, il suo vero cavallo di battaglia è il gameplay, pieno di combo, frenetico, variegato e sempre spettacolare, anche da vedere, per non parlare delle svariate armi presenti, che, come accade per il primo gioco, è possibile combinare attaccandone una ai piedi ed utilizzandone una con le mani, questo rende il gameplay ancora più particolare, creando nuove combo con ogni combinazione di armi.


Inoltre, nel gioco saranno presenti diversi accessori che miglioreranno o aggiungeranno caratteristiche a discapito di altre.
Nel gioco sono anche presenti delle sfide chiamate “Muspelheim”, queste sfide non erano presenti nel primo capitolo ed ognuna di queste presenta sfide diverse che, se completate, consegneranno un oggetto al giocatore, spesso queste sfide non sono semplicissime e richiederanno molto impegno per essere completate, come tutto il gioco, che, se giocato alla 3a Apoteosi o ad Infinita Apoteosi risulterà abbastanza difficile e richiederà molte abilità aggiuntive, oltre ad una conoscenza decente di armi e nemici per sovrastare i vari “versetti” che ci verranno proposti.
Ovviamente, il gioco dispone di un comparto tecnico favoloso, con una grafica e il design delle aree che lascia più volte a bocca aperta, il tutto accompagnato da delle OST sempre azzeccate e calzanti, totalmente perfette per lo stile del gioco e magnifiche anche al di fuori dello stesso.
Il gioco dispone anche di una forte rigiocabilità per via dei già citati collezionabili o sfide, o anche solo perché il gameplay è cosi fantastico che vorrete continuare a giocare all’infinito (con la scusa magari di migliorare il vostro punteggio).
Voglio fare una piccola menzione “a parte” per le boss fight, che ho trovato sempre molto variegate ed ispirate, sia in design che in gameplay.
Non ho parlato della modalità multiplayer perché non ho avuto la possibilità di giocarla molto, ma, da quel che ho provato, risulta comunque molto divertente.


Ovviamente, il gioco non è perfetto, e per chi magari cerca un gioco con una trama perfetta credo verrà deluso (nonostante a me la trama di Bayonetta e Bayonetta 2 piaccia), ma, in generale, Bayonetta 2 è uno dei titoli che ho amato di più di questa gen, nonchè uno dei migliori action che io abbia mai giocato, con delle OST pazzesche e con un gameplay al top, inoltre, il gioco mi ha divertito come pochi e continua a farlo tutt’ora e probabilmente continuerà a farlo.

Conclusione

Da giocare e di sicuro non vi stancherete tra combo varie ecc…

Bayonetta 2 è il gioco che fa per voi e la strega di umbra è tra le migliori sexy eroine uscite nel panorama videoludico.

VOTO 8.5

 

fonte paladinidelvideogioco.com

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=99131

Scritto da su feb 9 2018. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, Gamestation, IN EVIDENZA. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes