Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO, SECONDO PIANO » PALMA, OMICIDIO CARAVOTTA, “CONDANNATE LA RIBISI A 21 ANNI”

PALMA, OMICIDIO CARAVOTTA, “CONDANNATE LA RIBISI A 21 ANNI”

A Palermo, al palazzo di giustizia, in Corte d’Assise d’Appello, la sostituto procuratore generale, Rosalia Cammà, a conclusione della requisitoria, ha invocato la condanna a 21 anni di carcere a carico di Giuseppina Ribisi, 47 anni, di Palma di Montechiaro. Già il 27 gennaio 2015 la Corte d’Assise d’Appello ha ridotto di 2 anni la condanna del primo grado, e ha inflitto 21 anni di carcere alla stessa Ribisi, casalinga, accusata di concorso, con il figlio, all’epoca di 16 anni di età, Pino Caravotta, nell’ omicidio del cognato, Damiano Caravotta, 25 anni, ucciso con 3 colpi di pistola al culmine di una lite familiare in una palazzina al Villaggio Giordano, alla periferia est di Palma di Montechiaro, l’11 maggio del 2011. Poi, accogliendo il ricorso del difensore della Ribisi, l’avvocato Giovanni Castronovo, la Cassazione ha annullato con rinvio la sentenza di condanna. Giuseppina Ribisi è pertanto processata una seconda volta dalla Corte d’Assise d’Appello, e i giudici di secondo grado valutano in modo più approfondito la responsabilità della donna nel merito della partecipazione alla condotta omicida che ha provocato la morte del cognato.

 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=99286

Scritto da su feb 13 2018. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes