Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO » LICATA, PRESUNTA INTIMIDAZIONE CONTRO IL GIÀ SEGRETARIO PD INGIAIMO

LICATA, PRESUNTA INTIMIDAZIONE CONTRO IL GIÀ SEGRETARIO PD INGIAIMO

A Licata, nottetempo, in via Ugo La Malfa, ha subito un incendio il portone d’ingresso di un palazzo dove risiede il già segretario locale del Partito Democratico, Massimo Ingiaimo. In proposito interviene il segretario provinciale del Partito Democratico di Agrigento, Giuseppe Zambito, che afferma: “Si tratta di un atto di sicura natura dolosa, a distanza di pochi giorni da altri fatti violenti con la distruzione di vetrine di negozi, un portone e un’autovettura dati alle fiamme. E’ preoccupante che proprio mentre le forze politiche sono impegnate nella costruzione delle liste per le prossime amministrative, qualcuno mira a creare un clima di incertezza. “Una situazione preoccupante, che accanto all’impegno delle forze dell’ordine e della magistratura, necessita di una chiara presa di posizione delle forze politiche e una partecipazione attiva della società civile, per rigettare insieme ogni forma di intimidazione violenta e mafiosa. Licata merita una nuova stagione di sviluppo culturale ed economico. Licata non va lasciata da sola. Esprimiamo vicinanza a Massimo Ingiamo, e alla sua famiglia. Massimo è persona perbene, protagonista di un grande sforzo politico in favore della comunità licatese, promuovendo sempre i valori della legalità”.

 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=101127

Scritto da su apr 14 2018. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes