Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PALERMO, SECONDO PIANO » CHIESTI 21 ANNI PER LA MADRE CHE GETTÒ LA FIGLIA NEONATA NELLA SPAZZATURA

CHIESTI 21 ANNI PER LA MADRE CHE GETTÒ LA FIGLIA NEONATA NELLA SPAZZATURA

Pilato-Valentina-360x240A Palermo, al palazzo di giustizia, il Procuratore Generale, Emanuele Ravaglioli, a conclusione della requisitoria, ha chiesto alla Corte d’Assise d’Appello la condanna a 21 anni di carcere a carico di Valentina Pilato, la giovane madre che gettò la figlia appena nata nel cassonetto il 24 novembre del 2014. In primo grado la ragazza è stata assolta perché riconosciuta incapace di intendere e di volere. In secondo grado la Corte d’Appello ha deciso di riascoltare tutti i consulenti che si sono pronunciati sull’imputata nel primo grado di giudizio. Valentina Pilato attualmente è libera ed è in cura psichiatrica.

 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=101945

Scritto da su mag 16 2018. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PALERMO, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes