Home » AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO, SECONDO PIANO » La Corte dei Conti assolve Firetto

La Corte dei Conti assolve Firetto

La Corte dei Conti si è pronunciata nei confronti del sindaco di Agrigento, nonché ex capo dell’amministrazione di Porto Empedocle: Lillo Firetto e nei confronti dei responsabili dei Servizi finanziari Salvatore Alesci e Pietro Rizzo. Per i tre è arrivata l’assoluzione piena dall’accusa di responsabilità pecuniaria per asserita elusione delle regole del patto di stabilità al Comune di Porto Empedocle.In particolare, si contestava “di aver imputato non correttamente poste di bilancio e aver con artifizi occultato un presunto sforamento del Patto di stabilità per gli anni 2011 , 2012 , 2013, 2014.” Le imputazioni contabili sono corrette- si è espressa così la corte dei conti-. Nessuna elusione delle regole del patto di stabilità al Comune di Porto Empedocle. Le regole sono entrate in vigore nel 2015″.

“Ero sereno e adesso questa conferma mi solleva ulteriormente perchè mi consente di condividere con tutti la correttezza delle mie scelte” , questo il commento di Lillo Firetto che domani, al palazzo di città, incontrerà i giornalisti alle 10.30. Si tratta del secondo procedimento instaurato nei confronti di Firetto, oggetto di indagine penale. Procedimento che a Firetto, Alesci e Rizzo, era stato notificato all’inizio dello scorso luglio, dalla Procura della Corte dei Conti.

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=106465

Scritto da su ott 8 2018. Archiviato come AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes