Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO » Inchiesta “Montagna”, il Gip non ha copiato-incollato le tesi della Procura

Inchiesta “Montagna”, il Gip non ha copiato-incollato le tesi della Procura

In occasione del riesame, da parte del preposto Tribunale del Riesame, delle ordinanze di custodia cautelare emesse nell’ambito dell’inchiesta antimafia nell’Agrigentino cosiddetta “Montagna”, i giudici del Riesame hanno annullato 28 delle 53 ordinanze sostenendo che il Gip, il Giudice per le indagini preliminari, nell’emettere le stesse ordinanze, avesse copiato e incollato le tesi della Procura richiedente astenendosi invece dalla obbligatoria valutazione giuridica nel merito. Contro tale decisione del Riesame, la Procura antimafia di Palermo ha presentato ricorso in Cassazione, e la Suprema Corte ha ritenuto infondate le ragioni addotte dal Riesame nell’annullare le 28 ordinanze, spiegando come e perché il Gip non si è appiattito sulle tesi della Procura di Palermo. 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=106596

Scritto da su ott 11 2018. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes