Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO » Riciclaggio denaro mafioso, indagato anche un vice procuratore onorario

Riciclaggio denaro mafioso, indagato anche un vice procuratore onorario

A Palermo la Guardia di Finanza ha arrestato i fratelli Cesare e Antonino Lupo, di Brancaccio, e Salvatore Gambino, del Borgo Vecchio. Sono indagati di avere riciclato e investito denaro mafioso in altre attività, come la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, tramite imprese intestate a prestanome. Le ipotesi di reato contestate sono impiego di denaro, beni e utilità di provenienza illecita e di trasferimento fraudolento di valori con l’aggravante di aver commesso tali reati al fine di agevolare l’attività di Cosa Nostra. L’inchiesta è stata trasferita dalla Procura di Palermo a Catalnissetta perché è indagato, a piede libero, anche un vice procuratore onorario, per riciclaggio e intestazione fittizia di beni, per aver investito i soldi dei mafiosi in due cooperative. 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=107651

Scritto da su nov 9 2018. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes