Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO » Il Tar conferma nella carica il sindaco di Campofelice di Roccella

Il Tar conferma nella carica il sindaco di Campofelice di Roccella

Il 10 giugno scorso, a seguito delle elezioni amministrative, a Campofelice di Roccella, in provincia di Palermo, è stata eletta sindaco Michela Tavarella, con 1833 voti, con uno scarto di 57 voti sul candidato Giuseppe Di Maggio che poi, il 10 luglio, insieme ad alcuni cittadini elettori, ha chiesto l’annullamento delle elezioni asserendo come causa di ciò il mancato tempestivo invio ai cittadini residenti all’estero delle cartoline di avviso a votare. Gli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, nell’interesse del sindaco Michela Tavarella, hanno eccepito la non ammissibilità del ricorso sotto diversi profili tra l’infondatezza nel merito ed il mancato superamento della prova di resistenza allorchè, a fronte di 57 voti di differenza, Di Maggio ha prodotto le dichiarazioni di appena cinque elettori residenti all’estero sul non tempestivo ricevimento delle cartoline avviso. Il Tar, accogliendo l’eccezione di inammissibilità avanzata dagli avvocati Rubino e Impiduglia, ha dichiarato inammissibile il ricorso per mancato superamento della prova di resistenza. I ricorrenti pagheranno 3mila euro di spese giudiziali. Michela Tavarella e l’avvocato Giulio Giardina resteranno in carica nella qualità, rispettivamente, di Sindaco e di Presidente del Consiglio Comunale di Campofelice di Roccella. 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=108385

Scritto da su dic 6 2018. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2018 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes