Home » ARCHIVIO ARTICOLI, IN EVIDENZA, POLITICA, SCRIVI ALLA REDAZIONE » Politiche attive del lavoro,Leonardo Cino risponde a Cancelleri 5 stelle

Politiche attive del lavoro,Leonardo Cino risponde a Cancelleri 5 stelle

leonardo cino

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di risposta dell’ex Operatore delle Politiche del Lavoro Leonardo Cino nei confronti dell’On.Cancelleri sulla problematica dei lavoratori ex Sportelli Multifunzionali

Per Cancelleri

La Competenza dell’Incompetente

La speranza di una risoluzione definitiva della vertenza degli operatori degli Sportelli Multifunzionali viene spazzata via dalle dichiarazioni di Cancelleri. Gli incontri ministeriali, il tavolo di crisi etc. cessano con la mannaia che questo signore ha fatto cadere sugli operatori e padri di famiglia che avevano riposto tanta speranza e tanta fiducia alle parole e assicurazioni che il ministro Di Maio aveva pronunciato.La sua ormai conclamata ignoranza in questo settore (e mi auguro che sia l’unico, per il ruolo che ricopre) pone un serio problema sociale le cui ripercussioni si faranno presto sentire.La sua mania di protagonismo e forse anche l’astio derivante dalla sua mancata elezione, lo hanno portato a pronunciare sentenze che tranciano di netto lo spirito tipico del M5S che è quello del dialogo, della collaborazione, dell’ascolto e della solidarietà con i cittadini più deboli e che è in primis nel suo DNA e in secondo luogo nei sui programmi.Cancelleri non ha capito che gli operatori degli sportelli multifunzionali non chiedono un canale privilegiato, ma pretendono semplicemente il diritto alla restituzione di un lavoro che è stato loro rubato.Tale diritto non nasce da fantasie politiche, ma da un contratto a tempo indeterminato a norma di legge (L.R 24/76) e dall’art.19 della L.R.10/2018con le qualifiche di esperti di politiche attive del lavoro e conseguentemente eventuali repliche di nuove assunzioni sarebbero in violazione dei diritti acquisiti dai lavoratori degli sportelli multifunzionali.Se reclamare un diritto è contrario alla sua etica, ha sbagliato Movimento oppure siamo noi che ci siamo illusi nel pensare che finalmente qual cosa stesse cambiando.Non voglio essere rappresentato da chi calpesta in maniera così “superficiale” il diritto al lavoro.La sua prosopopea è figlia della sua ignoranza,le consiglio di trarre insegnamento dai suoi colleghi, dove l’umiltà e la vicinanza con i più deboli li ha resi più forti nel reclamare diritti sociali che erano stati negati.Pur nella convinzione che non riuscirà a capire questo tipo di dialettica, spero almeno che altri del suo Movimento possano indirizzarla ad un bagno di umiltà e quindi a capire che gli sportellisti già hanno la qualifica richiesta per le politiche attive del lavoro.

Leonardo Cino

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=110033

Scritto da su gen 30 2019. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, IN EVIDENZA, POLITICA, SCRIVI ALLA REDAZIONE. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2021 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes