Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, ENNA, SECONDO PIANO » Truffa all’Ue, 43 denunciati nell’Ennese

Truffa all’Ue, 43 denunciati nell’Ennese

La Guardia di Finanza di Enna ha denunciato 43 persone e ha sequestrato beni per 5 milioni di euro nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Ruris” ruotante intorno ad una presunta truffa, da 5 milioni di euro, nell’ambito dei finanziamenti europei del Psr, il Programma di sviluppo rurale. Gli indagati, tra imprenditori agricoli di Nicosia, Gagliano Castelferrato, Villadoro, Nissoria, Leonforte ed Assoro, si sarebbero consorziati in Associazioni interpoderali – committenti dei lavori – che avrebbero dovuto costruire o recuperare strade interpoderali nell’Ennese nell’ambito del Psr Sicilia. Gli imprenditori, con la complicità delle imprese esecutrici, e tarmiate false fatturazioni, avrebbero, tra l’altro gonfiato i costi aumentando le passività delle aziende, con un’evasione fiscale da 2,5 milioni di euro. Le Fiamme Gialle hanno inoltre scoperto la costituzione di “fondi neri”, configurando anche il reato di auto riciclaggio.

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=110687

Scritto da su feb 20 2019. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, ENNA, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2021 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes