Home » AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, Interviste, POLITICA » Cinque comuni agrigentini firmano un protocollo d’intesa sulla valorizzazione turistica.Gli obiettivi spiegati dal Sindaco di Realmonte Lillo Zicari

Cinque comuni agrigentini firmano un protocollo d’intesa sulla valorizzazione turistica.Gli obiettivi spiegati dal Sindaco di Realmonte Lillo Zicari

wpid-img-20190322-wa00072132871644.jpg

annaritadileo

Valorizzare e promuovere congiuntamente le risorse turistiche materiali e immateriali dei Comuni di Realmonte, Cattolica Eraclea – Montallegro – Porto Empedocle  e  Siculiana . E’ l’obiettivo del  Protocollo d’intesa siglato nei giorni scorsi al Comune di Porto Empedocle, tra  i cinque sindaci: Calogero Zicari, ( Realmonte), Ida Carmina (Porto Empedocle), Caterina Scalia (Montallegro),Leonardo Lauricella (Siculiana) e Santo Borsellino(Cattolica Eraclea). 

 

“Un importante traguardo- spiega il primo cittadino di Realmonte, Lillo Zicari- raggiunto dopo un anno di intensi lavori. La vicinanza tra i cinque comuni a vocazione turistica  ed il ricco patrimonio  storico,  paesaggistico e costiero dell’area in cui insistono,  favorisce  un prodotto turistico integrato;  per far questo serve una pianificazione ed una programmazione degli interventi e successivamente la creazione di una comune offerta turistica, la definizione di un brand che la rappresenti e un’adeguata promozione, tutti e cinque i Comuni si affacciano sul mare con un litorale costiero particolarmente adatto alla balneazione e fruito da turisti di tutto il mondo”

 

Una strategia d’intervento  congiunta,  che fa leva sulla Cabina di Regia,  che avrà sede al Palazzo Municipale del Comune  Siculiana, composta dai sindaci dei cinque comuni e da un rappresentante delle Associazioni Pro Loco operanti nei territori, con la  funzione   di prevedere misure ed azioni di intervento tese alla valorizzazione e alla promozione delle risorse turistiche dei territori dei cinque Comuni, attraverso l’organizzazione ed il coordinamento di momenti e attività volte allo studio e alla programmazione delle strategie d’intervento da attuare.

Il tratto costiero ricadente nei territori dei cinque Comuni che si caratterizza per la presenza di incantevoli falesie di marna bianca tra le quali  la Scala dei Turchi e per la presenza di siti balneari: Marinella, Lido Azzurro, Punta Grande, Scala dei Turchi, Lido Rossello, Pergole, Giallonardo, Siculiana Marina, Funciteddri, Bovo Marina, Eraclea Minoa; siti naturalistici: Percorso naturalistico di Monte Rossello, Riserva naturale orientata di Torre Salsa, Riserva Naturale della Foce del Fiume Platani; siti archeologici: Villa Romana di Durrueli,  Area archeologica di Eraclea Minoa; Feste Religiose, Risorse eno-gastronomiche ed iniziative legate alle tradizioni popolari; strutture: culturali, sportive, ricettive, ristorative; infrastrutture strategiche: porto di Porto Empedocle, porticciolo di Siculiana Marina;

“Il  turismo- continua il sindaco Zicari- rappresenta un importante ambito di sviluppo economico per i territori. I mercati globali richiedono sempre più offerte ed opportunità di ambiti territoriali estesi, per cui,  le politiche di promozione turistica dei territori sono vincenti se consolidano e mettono a sistema una strategia unitaria per aumentare la visibilità e l’attrattività dei 5 Comuni incrementando i flussi turistici, favorire soggiorni di maggiore durata attraverso la fruizione turistica di itinerari tematici, creare un brand turistico e lavorare per potenziarne il suo posizionamento attraverso la promozione congiunta delle risorse turistiche fruibili dei territori, intercettare risorse per la creazione di infrastrutture strategiche per la creazione di servizi comuni (prenotazioni, transfer, guide, altro)aumentare il livello di redditività delle imprese e l’impatto economico del turismo, favorire la crescita di occupazione, redditività e qualità della vita;

implementare il prodotto e le proposte turistiche in modo da estenderlo a target vari ed a visitatori di tutto il mondo (turismo congressuale di piccola e media dimensione, eventi teatrali, concerti e comunque iniziative culturali in genere da svolgere nelle strutture presenti nell’area in oggetto) – conclude Investire nella crescita della “cultura turistica” e “cultura dell’accoglienza”.

di Anna Rita Di Leo

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=111659

Scritto da su mar 22 2019. Archiviato come AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, Interviste, POLITICA. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2019 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes