Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO » Dopo il rapimento di una 13enne, ha vissuto due anni a Licata. Condannato

Dopo il rapimento di una 13enne, ha vissuto due anni a Licata. Condannato

Ha trascorso gli ultimi due anni a Licata un tedesco che ha sottratto alla famiglia una ragazzina di 13 anni adescata in chat, e l’ha condotta con lui abusandone sessualmente. Il tribunale di Friburgo ha condannato a 6 anni di carcere l’uomo di 58 anni che nel maggio del 2013 ha trattenuto l’allora 13enne Maria H, rientrata a casa in famiglia soltanto l’agosto dell’anno scorso, dopo oltre 5 anni di assenza. L’uomo è stato condannato per sottrazione di minore e per abuso sessuale e risarcirà i genitori di Maria. Maria H. e Bernhard Haase, un uomo sposato, si sono conosciuti su una chat in internet nel 2013. Prima di dileguarsi, i due si sono frequentati più volte a Friburgo. Poi hanno vissuto viaggiando con la tenda in Europa dell’est e gli ultimi due anni li hanno trascorsi a Licata, dove hanno abitato in un casa e dove Bernhard e Maria sono stati considerati come padre e figlia.

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=114995

Scritto da su lug 10 2019. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

© 2019 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes