Home » AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO » Processo a carico dell’ex Sindaco Sodano,la Procura sentirà tre collaboratori di giustizia il 10 settembre

Processo a carico dell’ex Sindaco Sodano,la Procura sentirà tre collaboratori di giustizia il 10 settembre

Sodano-e-Arnone-360x240

Lo aveva richiesto il procuratore Giuseppe Fici e così è stato. La Corte di Appello di Palermo ha accolto la richiesta relativa alla audizione di tre collaboratori di giustizia nell’ambito del processo che si sta celebrando e che vede coinvolto l’ex sindaco di Agrigento Calogero Sodano.

Sodano, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa era stato assolto in primo grado dalla pesantissima accusa.La Procura Generale ha impugnato la sentenza di  l’assoluzione.E pertanto il processo è in corso in Corte d’Appello.Adesso,il Procuratore Fici,ha chiesto l’audizione di tre boss,oggi pentiti;l’ex capo di Cosa Nostra agrigentina Maurizio Di Gati, l’empedoclino Luigi Putrone e Franco Cacciatore, boss di Villaseta.

Tutti e tre i pezzi da novanta dovranno comparire il prossimo 10 settembre.

Nell’ambito del procedimento contro Sodano verrà ascoltato anche Giuseppe Tuzzolino, architetto, presunto pentito,più volte smentito per dichiarazioni rivelatesi poi inattendibili con tanto di smentita.

Tutto l’impianto accusatorio verte sulla elezione a Sindaco di Agrigento di Sodano nel 1993 competizione che sarebbe stata condizionata da un accordo tra le cosche mafiose agrigentine proprio per far eleggere l’ex senatore della Repubblica,accordi che secondo le ipotesi dell’accusa dovevano avere poi delle contropartite in una serie di appalti.

 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=125023

Scritto da su lug 3 2020. Archiviato come AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2020 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes