Questo spesso si traduce in un cambiamento delle cose intorno a Fenyx, come un ciclope che improvvisamente raddoppia di dimensioni. La mitica Isola d’Oro è un ambiente vivido e ben realizzato, con ogni regione che riflette il dio che vive lì. L’angolo dell’isola della dea Afrodite, la Valle dell’Eterna Primavera, è un paradiso idilliaco di fiumi scintillanti, templi sontuosi, animali giocosi e flora colorata. The Forgelands, dimora del dio della lavorazione dei metalli Efesto, è un paesaggio montuoso e autunnale disseminato di rovine fatiscenti, officine e automi arrugginiti. E nel cuore dell’isola si trovano le porte di Tartaros, una fessura vulcanica che erutta lava dove, una volta salvati tutti e quattro gli dei, si affronteranno Typhon per una resa dei conti finale.

Questo è uno dei mondi aperti più belli di Ubisoft e una bella alternativa al realismo di Assassin’s Creed Valhalla. È luminoso e sorprendente, come un cartone animato, e l’erba ondeggiante e i petali mossi dal vento danno una sensazione reale da Studio Ghibli. Lo stile artistico arioso si adatta perfettamente al tono spensierato del gioco e c’è qualcosa di veramente invitante nel mondo.

Questo è uno degli open world più belli di Ubisoft. Ci si può arrampicare praticamente su qualsiasi superficie fintanto che il misuratore di resistenza lo permette. Se diventa pericolosamente basso, bere una pozione permetterà di andare avanti ancora un po’, si può interagire con gli animali, inclusi un unicorno blu e un cavallo d’oro massiccio, e addomesticarli, trasformandoli in animali domestici.

All’inizio del gioco il sistema di controllo potrà sembrare elaborato ma poi ci si fa la mano, mentre si corre intorno all’Isola d’Oro, si potranno raccogliere oggetti e monete di ogni tipo, tra cui: Ambrosia, Fulmine di Zeus, Monete di Caronte, Ambra dorata, Adamantine blu, giallo, rosso e viola, nettare di fiori, fichi dell’Olimpo, funghi blu e melograni. Ci sono anche quattro tipi di pozioni da creare, diversi grandi alberi delle abilità su cui lavorare e una valanga di bottino, comprese armi, armature e pelli per Phosphor e tante altre cose. Tutti questi oggetti servono almeno a uno scopo; Il fulmine di Zeus aumenta la resistenza, che è qualcosa su cui vale la pena investire in quanto consente di correre, planare e arrampicarsi più a lungo.

Fichi, funghi, nettare e melograni, sparsi in tutto il mondo, possono essere preparati in pozioni, tra cui aumentare la difesa e potenziare gli attacchi. Immortals dà il meglio di sé quando si segue la storia. Questo è un pantheon di dei molto umani e gli scrittori si divertono davvero con loro. Tuttavia, molte delle battute saranno più difficili se non si ha una conoscenza della mitologia greca. C’è una buona varietà di missioni nel gioco, molte delle quali sono fortemente distorte verso la risoluzione di enigmi. Sparse sulla mappa ci sono sfide autonome chiamate Vaults of Tartaros, che appaiono come aperture vulcaniche nel terreno e contengono elaborati enigmi fisici e ambientali.

Alcuni di loro sono progettati in modo brillante, altri sono dimenticabili. Diversi momenti importanti della storia coinvolgono anche enigmi, inclusi sotterranei grandi e intricati alla fine della catena di missioni di ogni dio. Molti degli enigmi del gioco coinvolgono i Bracciali di Herakles, che consentono a Fenyx di afferrare e lanciare oggetti pesanti. Far cadere scatole su piastre a pressione è un evento comune, così come lanciare frecce attraverso i bracieri per dare fuoco alle cose e far rotolare palline giganti. I puzzle attingono da un pool di interazioni relativamente poco profondo, ma li combinano, remixano e si riappropriano in modi piuttosto intelligenti. Le volte sono composte da più sezioni, collegate da checkpoint, e il gioco è particolarmente bravo a intensificare la sfida.

Il primo puzzle ti insegnerà le basi, culminando in una prova di abilità più significativa alla fine.Il combattimento in Immortals è drammatico e veloce, mescolando armi da mischia e archi. Fenyx può eseguire attacchi lenti e pesanti con un’ascia, attacchi rapidi con una spada e passare istantaneamente a un arco quando necessario per colpire i nemici con le frecce. Si possono sbloccare un sacco di abilità speciali, tra cui colpire i nemici con un martello gigante. È abbastanza divertente e semplice da gestire, anche se alla fine poco interessante. Lo stile di gioco richiama molto The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Immortals è fortemente ispirato al gioco Switch acclamato dalla critica ,ma considerando che Zelda quasi certamente non verrà mai rilasciato sulle console Microsoft o Sony, è una buona alternativa.

Gli enigmi in Immortals non sono così intelligenti, l’arte non è così raffinata e il mondo non è così affascinante. Ma è ancora un forte tentativo di creare un gioco nella stessa ottica e probabilmente la cosa più vicina a Zelda su console che non sia Nintendo. Nonostante abbia trame più semplici e stilizzate rispetto a Watch Dogs e Assassin’s Creed, Immortals è piuttosto esigente. Ci sono alcuni effetti, riflessi e altri dettagli di fascia alta da un gioco con questo tipo di vibrante estetica da cartone animato. In conclusione, questo è un gioco in cui si corre, vola, ci si arrampica costantemente. Ma la sua interpretazione unica della mitologia greca, dei personaggi memorabili e delle divertenti missioni fanno del loro meglio per essere un gioco apprezzabile.

Una sufficienza piena da 7.

 

fonte  https://it.blastingnews.com/tecnologia/2020/12/immortals-fenyx-rising-arriva-sulle-nuove-console-in-una-salsa-mitologica-greca-003242032.html