ASSOLTO EX COMMISSARIO IACP AGRIGENTO, ARMENIO

carabinieri-davanti-il-tribunale-di-sciacca

Il Tribunale di Sciacca ha assolto Domenico Armenio, attuale direttore del dipartimento Energia della Regione, imputato di non avere compiuto tutti gli interventi necessari per rimediare al decadimento e garantire la sicurezza di un alloggio popolare in via Ovidio a Sciacca, quando, nel marzo 2013, Armenio è stato commissario dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Agrigento. […]

DROGA, ARRESTATO “COLTIVATORE DIRETTO” A LICATA

Droga-22-06-17-300x287

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Licata, a conclusione di un’attività info-investigativa di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato S G, sono le iniziali del nome, 45 anni, operaio, per coltivazione e detenzione di stupefacenti. L’uomo ha subito una perquisizione domiciliare nel quartiere “Playa” ed […]

PROCESSO “SAGUTO”, PARTI CIVILI ANCHE NEL VERSANTE AGRIGENTINO

saguto-silvana-2

A Caltanissetta, al palazzo di giustizia, innanzi al giudice per le udienze preliminari del Tribunale, Andrea Testaquadra, è iniziato il processo preliminare a carico dell’ ex presidente della sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, Silvana Saguto, e di altri 18 imputati, per i quali la Procura nissena ha chiesto il rinvio a giudizio […]

CELEBRATI I FUNERALI DI MARCO VINCI

IMG_9203

La cittadinanza di Canicattì si è stretta intorno al lutto cittadino proclamato dall’amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Ettore Di Ventura, in occasione dei funerali di Marco Vinci, 22 anni, accoltellato mortalmente domenica scorsa 18 giugno. Alla cerimonia funebre è stato presente anche il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede. Il sindaco Di Ventura ha disposto anche […]

INVESTIMENTO MORTALE E ALCOL, SEVERA CONDANNA IN CASSAZIONE

ambulanza

La Cassazione ha confermato la severa condanna a 4 anni e 6 mesi di carcere a carico di Hamid Davudi, che a Monreale, la notte del 25 novembre del 2012, in via Saitta Longhi, travolse, con la propria automobile, il motorino del giovane Giovanni Leonardo, 19 anni, provocandone la morte. L’imputato è stato condannato anche […]

CHIESTI DUE ANNI DI RECLUSIONE PER EX DIRETTORE DELLE POSTE A MONTAPERTO

la-legge-e-uguale-per-tutti-640x358

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, nel corso della requisitoria, la pubblico ministero, Simona Faga, ha chiesto la condanna per peculato a 2 anni di reclusione a carico di Benedetto Oliveri, di Favara, ex direttore delle Poste a Montaperto Agrigento, imputato di essersi impossesso di circa mille euro dal libretto postale di un’anziana. Il Tribunale […]

ASSOLTI DUE POLIZIOTTI IN SERVIZIO ALLA QUESTURA DI AGRIGENTO

Tribunale-Agrigento

Il Tribunale di Agrigento ha assolto, perché il fatto non sussiste, Rosario Migliorisi e Vincenzo Ammirata, entrambi poliziotti in servizio alla Questura di Agrigento, difesi dall’avvocato Salvatore Pennica, imputati perchè denunciati da un architetto agrigentino che si ritiene vittima di vessazioni a suo danno come ritorsione dei poliziotti per una contenzioso privato. Il professionista si […]

“COSTRUZIONE A MONTAPERTO”, ASSOLTO L’INGEGNERE DI FRANCESCO

Di-Francesco-Sebastiano

La Corte d’Appello di Palermo, sezione prima penale, presieduta dal dottor Garofalo, in riforma della sentenza di condanna alla pena di 3 mesi di reclusione emessa dalla giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, dottoressa Alessandra Vella, ha assolto, perché il fatto non sussiste, l’ingegnere Sebastiano Di Francesco, già Dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune […]

“INCIDENTE CHIARA LA MENDOLA”, HA DEPOSTO L’EX SINDACO ZAMBUTO

chiara-ballarò

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, nel corso di un’altra udienza del processo per l’incidente stradale lungo via Cavaleri Magazzeni che il 30 dicembre 2013 ha provocato la morte di Chiara La Mendola, 24 anni. Il processo si svolge a carico del dirigente dell’ufficio tecnico comunale, Giuseppe Principato, e del funzionario, Gaspare Triassi, responsabile del […]

Strage 904,Riina in barella per sentenza

riina-volto

(ANSA) – FIRENZE, 22 GIU – Il boss Toto’ Riina aspetta, in videoconferenza dal carcere di Parma dove è recluso, adagiato in una barella per le sue gravi condizioni di salute, la decisione della Corte di assise di appello di Firenze sul processo per la strage del treno rapido 904 del 23 dicembre 1984, che […]

Clicca per andare al sito

© 2017 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes