Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO, SECONDO PIANO » La morte dell’avvocato Bellomo: nessuna connessione col vaccino

La morte dell’avvocato Bellomo: nessuna connessione col vaccino

L’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha compiuto gli accertamenti medici e ha rilevato che l’avvocato Venerando Bellomo, 59 anni, di Grotte, morto all’improvviso venerdì scorso 16 luglio dopo avere ricevuto il giorno prima la seconda dose del vaccino anticovid Pfizer, è morto per una encefalopatia ipossica in soggetto iperteso, ovvero un insufficiente afflusso di sangue al cervello dovuto all’ipertensione. E’ stata la Procura di Agrigento a disporre l’indagini sanitaria a seguito di un esposto presentato dai familiari, ed al fine di accertare se tra il vaccino e la morte vi fosse state connessione oppure solo coincidenza. Ebbene, si è trattato, secondo quanto acclarato dall’Azienda sanitaria, solo di una coincidenza. La salma è stata restituita ai familiari.

Short URL: https://www.sicilialive24.it/?p=138895

Scritto da su lug 20 2021. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2021 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes