Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO » Antonuccio si è avvalso della facoltà di non rispondere

Antonuccio si è avvalso della facoltà di non rispondere

Innanzi al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, Antonella Consiglio, si è avvalso della facoltà di non rispondere il luogotenente dei Carabinieri, Gianfranco Antonuccio, in servizio al Reparto investigativo della Compagnia di Licata, arrestato il 4 luglio perché, secondo quanto dichiarato dall’avvocato canicattinese Angela Porcello, inquisita per mafia e aspirante collaboratrice della giustizia, lui avrebbe chiesto 1500 euro al boss di Canicattì, Giancarlo Buggea, per alleggerire i controlli sulle misure restrittive impostegli. Il nome del Carabiniere ricorre, inoltre, in diverse intercettazioni dalle quali emergerebbero anche suoi rapporti con una organizzazione di trafficanti di droga.

Short URL: https://www.sicilialive24.it/?p=150638

Scritto da su lug 6 2022. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2022 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes