Home » AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, POLITICA, PRIMO PIANO » ITALIA Viva elegge il coordinatore Cittadino di Agrigento è il già Assessore Comunale Roberta Lala

ITALIA Viva elegge il coordinatore Cittadino di Agrigento è il già Assessore Comunale Roberta Lala

IMG_5376

Ad Agrigento oggi pomeriggio si è svolto all’Hotel Akrabello il Congresso cittadino di Italia Viva che ha eletto Roberta Lala, candidata unitaria del partito renziano. Sono intervenuti tra gli altri Davide Faraone, l’ex ministro Teresa Bellanova, la senatrice Dafne Musolino, i componenti dell’esecutivo regionale Giuseppe Pendolino e Leonardo Ciaccio, il presidente provinciale Cristina Scaccia ed ha concluso i lavori il neo-coordinatore Roberta Lala. Presentata una proposta politica per il governo del territorio e affrontate diverse tematiche attuali; tra cui sanità, rete idrica, la viabilità e la carenza di strutture sportive. Presente tra l’altro la campionessa sportiva Giusy Parolino e la squadra dell‘Akragas calcio.

Roberta Lala afferma dopo la mia adesione ad Italia Viva, oggi il partito ha voluto darmi fiducia con questo nuovo ruolo, sono convinta che ci sono gli spazi per far radicare il partito sul nostro territorio agrigentino.

Viviamo in una società sempre più staccata dai triti e ritriti cliches della politica, però la politica se si fa seriamente può dare reali segnali di cambiamento. C’è un 50% di italiani che non vota più, questa domanda viene sottovalutata dai partiti , c’è da recuperare una certa credibilità e una azione politica che guarda agli interessi sani della gente.

Sta passando in cavalleria l’autonomia differenziata che io definisco la secessione dei ricchi, meno diritti , meno risorse e più sperequazioni tra regioni ricche e povere.

Per non parlare del ddl sul premierato che senza i giusti pesi e i contrappesi democratici potrebbe essere una nuova forma di Democratura senza controllo, altro aspetto che rischia di consumarsi in un silenzio assordante senza informare adeguatamente il popolo.

Il Sud, la Sicilia, Agrigento non hanno bisogno di assistenzialismo e mancette, questo territorio va rilanciato con risorse che vanno utilizzate e che producano un effetto moltiplicatore: (turismo, cultura, agricoltura, infrastrutturazione, impiantistica sportiva), da questi temi parte il mio impegno per Italia Viva e sono fiduciosa che la gente si sia stancata dei parlamentari locali e di molti parolai del nulla, oggi c’è un polo moderato credibile che crede nell’importanza delle Istituzioni e abbiamo  come background statutario il rilancio economico, sociale e lavorativo. Basta con la fuga dei giovani o expat, la Sicilia deve diventare una terra di opportunità e di meritocrazia senza logiche perverse e di vassallaggio al solito parruccone politico di sempre dove clientele e prebende sono il dna per acchiappare il consenso elettorale.

Sarò vigile e attenta non avrò preclusioni di sorta a condizione che Agrigento e questa provincia non siano solo un granaio elettorale o un territorio di becera spartizione politico tra sottogoverno e cda vari, ma sia centrale nell’azione politica per un unico risultato: la buona politica. Si possono fare scelte consapevoli per produrre azioni concrete e politiche incisive ed inclusive. Infine mi sento di ringraziare tutti i presenti che mi hanno dato sostegno e supporto da subito”.

Short URL: https://www.sicilialive24.it/?p=157740

Scritto da su mar 16 2024. Archiviato come AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, POLITICA, PRIMO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

Ultime Notizie

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

© 2024 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes