Home » AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO, SECONDO PIANO » Processo Mosaico Bis , 14 assoluzioni e una condanna per un processo su traffico di armi e droga

Processo Mosaico Bis , 14 assoluzioni e una condanna per un processo su traffico di armi e droga

Tribunale-Agrigento

Il giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Giuseppa Zampino ha disposto 14 assoluzioni e una condanna al processo scaturito dall’inchiesta cosiddetta “Mosaico bis”, su presunti traffici di armi e droga gestito da due bande criminali che avrebbero pure dato vita alla sanguinosa faida sull’asse Favara – Liegi. Le contestazioni sono relative al periodo compreso fra il 2018 e il 2020. L’unico imputato del troncone abbreviato condannato alla pena di 1 anno, 2 mesi e 20 giorni di reclusione è Gerlando Russotto, 34 anni di Favara, per due sole ipotesi di detenzione illegale di armi. Il pubblico ministero Alessia Battaglia aveva chiesto la condanna a 4 anni.

Assolti gli imputati Alessandro Puntorno, 55 anni, di Agrigento; i fratelli favaresi Salvatore e Ignazio Sicilia, 41 e 49 anni; Nicola Chiarelli, 29 anni e Salvatore Chiarelli, 57 anni, entrambi di Canicattì; Salvatore Fortunato, 25 anni, di Agrigento; Salvatore Butticè, 36 anni, di Favara; Emilio Nobile, 29 anni, di Favara; Salvatore Matina, 36 anni, di Favara; Sharon Sortino, 31 anni, di Favara; Giusy Mendolia Calella, 29 anni, di Favara; Calogero Cusumano, 36 anni, di Favara; Michele Amato, 49 anni, di Canicattì e Antonella Farabino, 53 anni, di Favara.

Il giudice ha disposto, inoltre, il non luogo a procedere, perché il fatto non sussiste, nei confronti di: Calogero Greco Gambino, 31 anni, di Favara; Giovanni Sortino, 57 anni, di Favara; Ignazio Agrò, 65 anni, di Racalmuto; Salvatore Alba, 40 anni, di Favara e Gioacchino Domenico Lo Giudice, 37 anni, di Canicattì. In due, invece, sono stati rinviati a giudizio: Luigi Deriu, 39 anni e Stefano Di Maria, 32 anni, entrambi favaresi.

L’approfondimento dibattimentale inizierà il 13 giugno davanti ai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Agrigento presieduta da Alfonso Malato. Il trentunenne Antonio Sortino anche lui di Favara aveva patteggiato 1 anno e 9 mesi di reclusione per due ipotesi di detenzione ai fini di spaccio.

Short URL: https://www.sicilialive24.it/?p=157780

Scritto da su mar 22 2024. Archiviato come AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, CRONACA, PRIMO PIANO, SECONDO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

Ultime Notizie

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

© 2024 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes