Home » ARCHIVIO ARTICOLI, CALCIO, IN EVIDENZA, SPORT » Il punto del campionato …

Il punto del campionato …

Quaterna Juve. Milan da retrocessione, altro che Ibra.. Befana amara per il Napoli

Il punto sul campionato di Antonio David

Cresce tatticamente la Juve e cresce sopratutto nel secondo tempo dove mette le ali e mette in evidenza anche un attacco micidiale con il trio delle meraviglie che si alterna nel segnare e a dare un’altra vittoria davanti ai propri tifosi. Il Cagliari partito bene ha tenuto solo per un tempo, giocando bene e mantenendo il reparto senza impegnare più di tanto Szczesny. Prima tripletta di CR7 e gol di Higuain con un Rabiot in crescita è un Ramsey ancora non convincente. Centrocampo comunque da rivedere e reparto arretrato promosso con Demiral e Cuadrado. Male Alex Sandro.

Irriconoscibile il Milan nonostante un breve scorcio di Ibrahimovic partito dalla panchina. 60mila persone per vedere i ricordi dei tempi migliori con giocatori modesti e con una Samp che poteva tranquillamente fare il colpaccio. Zlatan può fare la differenza in seguito ma, oltre a lui si evidenzia il buio totale con una difesa da brividi e con una mentalità di categorie dilettantistica. Ibra potrà pensare al “dove sono andato a finire” , ma il Dio denaro e l’età “oltre frontiera” potrà convincerlo a pensarla diversamente. Si tenta di racimolare il peggio di domenica in domenica ma i problemi tecnici e di giocatori sono evidenti. Un solo giocatore non può fare arrivare la squadra nelle posizione che conta, vista la concorrenza in campo. Spesi 109 milioni di euro per 22 punti in classifica e una dirigenza non competitiva. Non per forza gli ex giocatori sono dei bravi dirigenti, anche perché il mestiere non si inventa da un giorno all’altro. Delusi i tifosi che hanno riempito San Siro per vedere una prestazione dilettantistica.

Si conferma l’Atalanta con il 5-0 sul Parma e con 10 gol in due partite e team che ormai rientra nel limbo delle grandi assieme alla Lazio ormai protagonista per competere al titolo di campione d’Italia. I biancocelesti vincono a Brescia per 2-1 portandosi al terzo posto. Tonfo casalingo della Roma ai danni del Torino , la squadra di Fonseca ha ceduto il passo ai granata del super Belotti che con una doppietta ha steso i giallorossi. Vince il Verona a Ferrara contro una Spal orfana di idee e gioco di squadra e quant’altro. Pari tra Bologna e fiorentina e vittoria di 2-1 del neo tecnico del Genoa, Davide Nicola che debutta nel miglior modo ai danni del Sassuolo.
Tre errori del Napoli fanno comodo ad un’Inter che si e limitata a gestire la partita , nonostante il Napoli non abbia tentato più di tanto di vincere la partita . Gli uomini di Gattuso sembravano svogliati nel portarsi avanti con errori grossolani e forma diversa da quella dei tempi migliori. Gattuso sotto di due gol cambia soltanto nel finale di partita inserendo Llorente e Lozano, tardi per poter ribaltare qualcosa. Fischi per i napoletani che davanti ai propri tifosi non danno certamente il meglio di se, e la classifica purtroppo piange. Passano i nerazzurri con la doppietta di Lukaku e Lautaro

Antonio David

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=119566

Scritto da su gen 7 2020. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, CALCIO, IN EVIDENZA, SPORT. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2020 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes