Home » AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, POLITICA » Palma di Montechiaro. Porte girevoli a Palazzo degli Scolopi. Gli assessori vanno e tornano… anche come esperti del sindaco!

Palma di Montechiaro. Porte girevoli a Palazzo degli Scolopi. Gli assessori vanno e tornano… anche come esperti del sindaco!

circoli pd

Con proprio decreto, il primo cittadino Stefano Castellino nei giorni scorsi ha nominato “esperto del sindaco in materia di turismo, programmazione europea marketing e promozione territoriale” Giuseppe Bracco.

Peccato che appena 8 giorni prima lo stesso avesse presentato le proprie dimissioni da assessore alla “Programmazione Comunitaria – Turismo – Attività Economiche e produttive”, ovvero le stesse identiche deleghe di cui si dovrà occupare nella veste di esperto del sindaco!

Di fronte ad una manovra politica solo apparentemente incomprensibile, il circolo del Partito Democratico di Palma di Montechiaro pone al signor Sindaco la seguente domanda: se il contributo del dott. Bracco è così importante per la programmazione comunitaria, lo sviluppo del turismo e la promozione del territorio di Palma e lo stesso è disponibile a svolgere tale lavoro perché non ha continuato a ricoprire il ruolo di assessore? Non era forse più opportuno mantenerlo in giunta senza gravare così, con l’ennesimo incarico, sulle casse comunali?

Noi pensiamo che la risposta stia nella volontà di continuare nella strada, intrapresa già nella scorsa legislatura, di utilizzare gli incarichi per un mero calcolo politico, finalizzato a premiare tutti coloro che hanno sostenuto elettoralmente il primo cittadino.

Solo con questa logica si può spiegare il turn over di assessori che nella scorsa legislatura ha fatto registrare un record assoluto di cambi dei componenti della giunta. Una logica che sta proseguendo anche nell’attuale legislatura con 3 assessori sostituiti in appena 4 mesi.

In particolare, il vicesindaco Rosario Bellanti è stato prima LICENZIATO “per valutazioni di opportunità politico-amministrativa a seguito di verifica politica”, in altre parole perché i consiglieri eletti nella lista Ama la tua città lo hanno letteralmente scaricato; poi dopo soli 16 giorni è stato fatto rientrare in giunta ma questa volta da semplice assessore per sostituire il dimissionario Bracco, a sua volta rientrato come esperto del sindaco. Infine, l’ultimo arrivo: Lucia Vitanza, prima dei non eletti nella Lista Ama la tua città.

Delle due l’una: o il sindaco sbaglia costantemente la scelta dei suoi assessori o la giunta è utilizzata a meri fini politici, con buona pace della continuità amministrativa e degli interessi della comunità che richiederebbero scelte effettuate solamente per merito e competenza.

 

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=154691

Scritto da su nov 14 2022. Archiviato come AGRIGENTO, ARCHIVIO ARTICOLI, POLITICA. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2022 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes