Home » ARCHIVIO ARTICOLI, INGIUSTIZIE QUOTIDIANE, POLITICA, PRIMO PIANO » Riceviamo e pubblichiamo una lettera del Dott. e Dirigente Sindacale Aldo Capitano dopo la morte di Loredana Guida.

Riceviamo e pubblichiamo una lettera del Dott. e Dirigente Sindacale Aldo Capitano dopo la morte di Loredana Guida.

aldo capitano

Egregio Direttore Antonello Pace,

Le scrivo per fare delle brevi considerazioni sulla inefficienza organizzativa sanitaria del Pronto Soccorso dell’Ospedale Consolida di Agrigento. La morte precoce, che si sarebbe potuta evitare ,di una nota Agrigentina Giornalista , Loredana Guida, figlia di altro noto giornalista Leonardo, ha scosso l’intera comunità cittadina.

Le lunghissime nove ore ingiustificate di attesa della paziente Loredana , con sofferenze per la febbre altissima, fanno riflettere moltissimo intorno alla funzionalità del servizio d’urgenza di pronto soccorso. La notizia che la stessa Loredana abbia detto ai sanitari che veniva da un viaggio dall’Africa e dalla Nigeria,avrebbe dovuto allertare con la presa in considerazione delle misure di emergenza e di prevenzione di un possibile stato infettivo. Le complicanze che hanno indotto la paziente al ricovero in stato comatoso in rianimazione e poi il decesso , preoccupano la comunità che non si sente affatto protetta. È capitato anche ad una mia congiunta ,con un dolore fortissimo da calcolo renale, dovere aspettare ore e ore senza che si provvedesse a prendere le dovute misure diagnostiche e terapeutiche, al punto che anche Ella , stanca,sofferente ed esausta , ha firmato le dimissioni uscendo ed imprecando una sanità da terzo mondo. In questo ospedale bisogna cambiare regime : il pronto soccorso deve essere organizzato bene . Anzi sarebbe giusto realizzare diversi pronto soccorso per le emergenze urgenze: uno con specialisti cardiologi e emodinamisti per soccorrere immediatamente gli infartuati ed altri ammalati gravi per poi , successivamente ricoverarli per la degenza al piano superiore. L’ammalato cardiopatico urgente non può perdere tempo tra corridoi e ascensori , deve essere accudito a piano terra. Altro pronto soccorso ortopedico; Altro pronto soccorso per le malattie respiratorie gravissime; uno per l’ostetricia ecc. Gli interventi devono essere svolti da personale medico specializzato competente . Inutile fare interrogazioni e altro. Inutili tutte le ispezioni di questo mondo, se alla fine non si provvede ad organizzare diversi pronto soccorso plurispecialistici per affrontare ogni e qualsiasi grave evenienza.

Dott Aldo Capitano medico specialista chirurgo vascolare e Dirigente Sindacato USB per l’ASP provincia Agrigento

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=120048

Scritto da su gen 29 2020. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, INGIUSTIZIE QUOTIDIANE, POLITICA, PRIMO PIANO. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2021 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes