Home » ARCHIVIO ARTICOLI, IN EVIDENZA, Salute & benessere » Salute & benessere: La Camminata Veloce: quanto è efficace?

Salute & benessere: La Camminata Veloce: quanto è efficace?

camminata-veloce-sport-durante-cancro

Buongiorno a tutti gli amici di www.biosportinglab.it

Domanda del secolo: “la camminata veloce fa dimagrire?”

Prima di darvi la risposta, date un’occhiata ai dati riportati in foto e vedrete che:

5 km in 48 minuti, ad un ritmo sotto i 10 minuti a km (molto buono), in collina, fatti da soggetto maschile (89 kg/ 185 cm/ 41 anni), con un giubbotto zavorrato da 9 kg, ha prodotto un consumo calorico di:

150 calorie!!!

Vi aspettavate di più? E si! Spiace anche a me.

È vero che più si è allenati e più il corpo è “abituato” agli sforzi e risparmia energie (calorie), perché diventa via via più efficiente. Ma certamente la differenza non può essere tantissima.

Una buona stima del consumo calorico indotto dalla camminata è ottenibile con la seguente formula:

1 x km percorsi x kg di peso corporeo (uomo)

0,70 x km percorsi x kg di perso corporeo (donna)

esempio uomo: 1 x 5 (km) x 75 (kg) = 375 calorie

esempio donna: 0,7 x 5 x 55 (kg) = 192,5 calorie

Purtroppo come potete vedere le calorie non sono molte: 200 calorie corrispondono a 50 gr di pasta circa (senza condimento!) o 2 pacchetti di crackers o 40 gr di patatine.

Quindi, se volete continuare a dimagrire, dovrete impegnarvi nell’associare anche altre attività fisiche, di certo più intense, soprattutto che vadano a stimolare il trofismo dei muscoli del tronco.

Vogliamo evidenziare, però, che la camminata veloce rimane la migliore attività fisica per ridurre edemi/accumuli linfatici/gonfiori/ristagni venosi (soprattutto nelle donne dalla conformazione ginoide “a pera”).

Per cui la risposta definitiva rimane:

SI alla camminata MOLTO veloce, meglio ancora se con intervalli ad alta intensità

SI all’inserimento di salite e/o scale

SI se si soffre delle problematiche già descritte ma anche di disturbi legati alla sfera nervosa, in quanto la camminata agisce anche sul sistema nervoso parasimpatico, aumentando la sensazione di benessere e relax

SI all’aggiunta di lavoro muscolare di tonificazione contro resistenza

SI se si vogliono prevenire problemi cardiovascolari o legati all’insorgere di problematiche di origine metabolica

SI se si soffre di stipsi perché la camminata stimola la peristalsi intestinale

NO a passeggiate/chiacchierate con le amiche

NO a camminate con lunghe pause e/o telefonate/selfie

NO a camminate con K-way o fasce addominali o senza aver bevuto acqua abbondante nella mezz’ora prima della partenza.

NO se si soffre di fascite plantare o patologie legate alla sfera osteo-articolare (consultate prima lo specialista medico).

Se avete bisogno di altre delucidazioni, commentate pure.

Un saluto dal team di biosportinglab!

Short URL: http://www.sicilialive24.it/?p=131463

Scritto da su gen 9 2021. Archiviato come ARCHIVIO ARTICOLI, IN EVIDENZA, Salute & benessere. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Salta e vai alla fine per lasciare una risposta. Pinging non è attualmente consentito

Lascia un commento

© 2021 SiciliaLive24.it. All Rights Reserved. Accedi

- Designed by Gabfire Themes